Fragagnano: Terra Nostra dedica una notte alla riscoperta di Fabrizio De André

L’ Associazione culturaleTerra Nostra ” di Fragagnano, è lieta di annunziare il nuovo progetto nato quasi in sordina, ma fortemente voluto dall’ideatore e dagli organizzatori: ” Una Notte con … un tributo declamato e non cantato, Leggendo De André “.

Ecco il nome del singolare evento che avrà luogo Sabato 8 settembre 2018 alle ore 20.00, con ingresso libero e gratuito, presso la Sala Convegni di Palazzo Marchesale – Carducci, nel cuore del Centro Storico del Comune di Fragagnano (Ta). E a proposito di buona musica, arte, cultura, enogastronomia e tanta buona poesia, l’ Ass. Terra Nostra di Fragagnano, dedica una notte al cantautore Fabrizio De André. Il centro storico di Fragagnano, si appresta ad ospitare l’evento tributo al grande e indiscusso Faber e alla poesia d’autore. ” Una notte con … un tributo declamato e non cantato, Leggendo De André “, tratto da un’idea di Emilio Galeone.

Nella suggestiva cornice della Sala Convegni, abbracciata dalle possenti mura settecentesche di Palazzo Marchesale – Carducci, straordinario impatto scenografico nel cuore del Centro Storico salentino, due musicisti accompagnati da tre lettori d’eccezione, riproporranno brani storici in maniera nuova e coinvolgente: Raccontando e Leggendo un Viaggio. Il Viaggio possibile che ogni individuo può compiere, vivere e condividere quando entra nei testi di Faber.

La notte declamatoria, parte integrante della rassegna ” Settembre Fragagnanese 2018 “, promossa dal Comune di Fragagnano nelle persone del Sindaco dr. Giuseppe Fischetti e dall’Ass. alla Cultura prof.ssa Lucia Traetta, in collaborazione con la Pro Loco locale, gode del Patrocinio del Comune di Fragagnano (Ta), del G.A.L. Terre del Primitivo di Manduria (Ta) e della Fondazione “Fabrizio De André ” Onlus di Milano. Main Partner dell’evento è la BCC – Banca di Credito Cooperativo di San Marzano di S.G. Official Partners: Consorzio di Tutela Primitivo di Manduria, Azienda Agricola “Dimaggio Vini di Puglia” di Elena Dimaggio, “Mister Auto” Electronic Solutions di Vito Mazza e ” Cartogì” di Giuseppe Antonucci. Sulle note della struggente e magica poetica di Faber si potrà, inoltre, degustare una selezione di Primitivo di Manduria, grazie al partenariato, curato dal personale qualificato degli official partners: “Consorzio di Tutela Primitivo di Manduria” DOP e DOCG e “Dimaggio Vini di Puglia”.

Da come riporta una nota stampa di Vincenzo Ludovico, responsabile ufficio stampa della macchina organizzativa, un evento per ripercorrere i più grandi successi di Faber, l’indimenticato Fabrizio De André, attraverso un omaggio davvero speciale: la declamazione dei versi più significativi e struggenti della sua poetica. Incontri fugaci, ma di una potenza inaudita, sufficienti a delineare in maniera quasi inequivocabile, la poetica del cantautore.

La grandezza umana e artistica del più straordinario scrittore di canzoni del novecento italiano. Non si esagera dicendo che De André è il più grande o tra i più grandi cantautori italiani ed europei del Novecento. La ricchezza e la profondità delle sue composizioni stupiscono e incantano generazioni e generazioni come ne hanno incantate da decenni.

Ma conosciamo da vicino chi saranno i protagonisti della notte declamatoria: Emilio Galeone, Teresa Nastasia e Cosimo Petronelli, saranno i lettori d’eccezione che declameranno i versi struggenti di Faber, focalizzando l’attenzione sui passaggi che hanno segnato la vita del grande cantautore Fabrizio De André. L’accompagnamento musicale, sarà curato dai due musicisti nostrani: Federica Fanelli (voce) e Pietro Fiscini (chitarra). Ma conosciamoli ancor più da vicino: Nel Settembre 2012 è 1^ classificata al concorso canoro tenutosi presso “L’osteria Il Tempio di Enea” in San Pietro in Bevagna. L’anno successivo, da Aprile a Maggio 2013 è finalista al concorso “Artisti del Sud” tenutosi a Oria. Successivamente è semifinalista al Cantagiro Regionale presso Manduria, nell’ estate del 2014.

Partecipazione alla finale del Cantagiro Regionale tenutosi a Monteroni di Lecce sempre nell’ estate del 2014. Nell’aprile del 2018, la grande voce assieme alla forte presenza scenica, le permettono di partecipare come ospite, durante l’esibizione live alla rievocazione storica della IX ed. della “Passio Christi Freganianum” a Fragagnano (Ta), con l’Adagio di Albinoni.

Pietro Fiscini è chitarrista e fagottista, da poco in apprendimento alla direzione d’orchestra. Egli all’età di 16 anni, al terzo anno di apprendimento dello strumento, ha iniziato a vincere diversi concorsi, sia fuori regione che dentro, sia nazionali che internazionali; ricordiamo il “Domenico Savino” a Grottaglie(TA) e Mirabello in Campobasso.

In ambito chitarristico ha svolto diversi concerti nella provincia di Taranto, diverse volte nel salone degli specchi del Comune di Taranto, nel Teatro Orfeo, Teatro Tarentum, Ospedale Militare ed Aeronautica Militare. Inoltre grazie alle prese col fagotto, ha avuto l’opportunità di suonare in tutte le orchestre tarantine “Magna Grecia” compresa, andando anche fuori regione per diversi concerti, alcune tappe sono state: Roma nell’occasione della premiazione del Governo, Milano nei conservatori e Napoli per registrazioni e concorsi. E nel 2016, la sua grande bravura con la chitarra elettrica, gli ha permesso di partecipare come ospite, alla rievocazione storica della IIX ed. della “ Passio Christi Freganianum ” a Fragagnano (Ta), durante l’esibizione live dell’ Adagio di Albinoni, reinterpretato da Yngwie Malmsteen, con chitarra elettrica.

Tornando alla lunga notte della cultura, dedicata alla poetica di De André, l’evento stesso, gode dell’alto Patrocinio della Fondazione Fabrizio De André Onlus, che si propone di diffondere la conoscenza del pensiero, dell’opera e della vita di Fabrizio De André, promuovendo attività di elevazione civile e culturale, atte a tutelare e continuare la ricerca musicale e la poetica, caratteristiche del pensiero e della vita di Fabrizio De André. La Fondazione non ha scopo di lucro. Svolge attività di studio, di promozione, di intervento, sia organizzando che favorendo riunioni, convegni, seminari, mostre, iniziative artistiche e manifestazioni culturali e musicali in Italia e all’Estero ed ogni altra iniziativa rispondente alle sue finalità istituzionali, anche attraverso la concessione del proprio patrocinio morale.

Bene, non resta altro che partecipare all’evento di sabato 8 settembre, per deliziare i propri sensi ascoltando i versi del grande Faber, sorseggiando dell’ottimo Primitivo, in buona compagnia.

di Vincenzo Ludovico

Be the first to comment

Leave a Reply